La misura dell’anidride carbonica in ambienti industriali è necessaria per controllare che non vengano superati livelli di concentrazione pericolosi: esempio tipico sono le cantine vinicole, le birrerie, impianti di gassificazione di acqua minerale o bibite, impianti di spegnimento a CO2, granai, stive di navi da carico, silos, ecc.. In altri casi può essere molto utile per lo sviluppo o la conservazione di piante o ecosistemi: per esempio serre, fungaie, grotte, o ancora gli incubatori per uova. In ambienti civili (p.e. grandi uffici, locali pubblici, bar, ristoranti, sale riunioni, chiese, palestre) è un valido sistema per ottimizzare i ricambi d’aria degli impianti di condizionamento e ventilazione, in funzione dell’effettiva presenza di persone all’interno dei locali, ottenendo un considerevole risparmio energetico. Altra importante applicazione nei parcheggi ed autorimesse sotterranei, in particolare se combinata con la misura del monossido di Carbonio (v.più avanti).

ga610GA610 Il GA610 è un rilevatore di anidride carbonica che adotta una speciale cella NDIR selettiva. E’ disponibile in diversi campi di misura (standard 2%, opzionali: 3000-6000ppm, 4-10%). Dotato di uscita 0-10V o 4-20mA, con relé di allarme opzionale interno, misura anche la temperatura ambiente. Di gradevole aspetto e di dimensioni molto contenute, si inserisce facilmente negli ambienti da controllare. Disponibile anche nelle versioni IP54 (modello GA620) e per canale di ventilazione. E’ disponibile anche la nuova serie GA410 nei modelli GA412 (2000ppm IP30) e GA422 (2% IP54), di caratteristiche ed aspetto equivalenti ma dotato di un nuovo sensore NDIR più compatto.Esiste anche la versione GA630 ideata specificatamente per la rilevazione sia della CO2 (nei campi 3000/6000ppm oppure 2%) che dell’ossido di carbonio CO (campo 100ppm) in parcheggi sotterranei o coperti, autorimesse, gallerie autostradali, con uscite separate 0/4-10V oppure 0/4-20mA, ed un relé di superamento soglia (per il comando p.e. della ventilazione): questo strumento è l’ideale per il controllo di questi ambienti in quanto combina la rilevazione dei due gas, entrambi emessi dagli autoveicoli.

ga620GA620

pSenseIIPsense II – GA322 Gli strumenti portatili della serie Psense sono misuratori portatili di anidride carbonica per ambienti industriali, destinato alla protezione del personale operativo e per la misura della qualità dell’aria in impianti di ventilazione e condizionamento: possono infatti misurare anche la temperatura ambiente e l’umidità relativa. Di dimensioni e peso molto contenuti (ca. 180g), sono dotati di display, allarme ottico-acustico per superamento soglia CO2 configurabile, memoria dati interna. Campi di misura da 2000ppm a 9999ppm a seconda dei modelli. Il display visualizza non solo la concentrazione in tempo reale della CO2, ma anche le media temporale, TWA e STEL. E’ un valido strumento di indagine per eseguire controlli di accesso in zone confinate dove c’è pericolo di presenza di alte concentrazioni di CO2, con conseguente carenza di Ossigeno. Gli strumenti della serie Psense adottano un sensore NDIR a lunga vita (fino a 15 anni). Nel modello GA322 le misure vengono memorizzate nel data logger interno e possono essere scaricate su PC tramite apposita interfaccia. Sono disponibili diversi modelli: GA320 per CO2 2000ppm e temperatura, GA321 per CO2 5000ppm, temperatura e umidità, e GA322 per CO2 5000ppm, temperatura e umidità. I campi di misura possono essere estesi su richiesta fino a 9999ppm.
GA082

Il GA082 è un misuratore di CO2 progettato in particolare per l’impiego in incubatrici. Ha due uscite analogiche 0-5Vcc per campi di misura del 2% e del 3%. Protezione IP54. Provvisto di filtri per evitare l’ingresso di polvere, piume, ecc.

La versione GA081 ha dimensioni veramente ridotte (106x67x26mm), uscita 0-10Vcc e campo di misura standard 2000ppm. Protezione IP54.

Sono disponibili anche diversi MODULI OEM della serie S8, K30 e K33, per applicazioni civili ed industriali, con interfaccia Modbus I2C

K30_K33ELG_K33LPK33