Un impianto fisso è composto generalmente da una centralina monopunto o multipunto (4,8,16 ingressi),e da trasmettitori 4-20mA contenenti sensori per gas infiammabili, tossici ed ossigeno. I sensori impiegati sono di varia natura e dipendono dalla particolare applicazione o dal tipo di gas da misurare: cella elettrochimica, sensore catalitico di tipo industriale (Pellistor), sensore a conducibilità termica, sensore NDIR (per gas infiammabili e CO2, insensibile ad agenti avvelenanti), sensore PID (Fotoionizzazione). I trasmettitori sono disponibili in versione Exd, EExia o IP55; le centraline di gestione possono essere a parete, a rack 19″, ad incasso, con data logger.

ce616CE600 Le centraline della serie CE600 possono gestire fino a 16 trasmettitori 4-20mA, con fino a 16 uscite a relé liberamente programmabili. ec200EC200 I trasmettitori della serie SE sono dotati di due relé di allarme incorporati.I trasmettitori della serie EC200 possono essere dotati di relé e cicalino di allarme, e di display.
f1F1 – sensori Exd I trasmettitori Exd della serie F1 sono dotati di sensori a cella elettrochimica, di tipo catalitico o all’infrarosso facilmente sostituibili. Alimentazione 24Vcc, uscita analogica 4-20mA. La versione con sensore all’infrarosso per CO2, CH4, benzina o altri gas infiammabili è in particolare adatta all’impiego con i gas altamente inquinanti per i classici sensori catalitici (es.composti alogenati, siliconi, ecc.). L’elettronica è racchiusa in una scatola di giunzione Exd in alluminio (opzionale in ghisa).
fgd2FGD2 I trasmettitori FGD2 sono certificati EExia e dotati di display digitale con lettura della concentrazione in tempo reale. La taratura e diversi controlli di funzionalità avvengono mediante alcuni tasti di comando protetti da una mascherina.

tvocTVOC

Il TVOC è un rilevatore PID (fotoionizzazione) in grado di misurare le Sostanze Organiche Volatili (SOV) nel campo delle frazioni di ppm (campi di misura previsti 0,1-100ppm e 1-1000ppm). Certificato ATEX EExia